Risk Management Territoriale

Processo | Infrastrutture Critiche Locali | Normativa di riferimento | Attori

vulcano giappone3

Il Risk Management Territoriale è un ramo del Risk Management in rapida evoluzione, basato sull’idea che la gestione del rischio  non riguardi soltanto le imprese, ma qualsiasi organizzazione, e in particolar modo quelle volte al governo e alla tutela del territorio.

Le organizzazioni che si occupano del governo del territorio, infatti, sono esposte costantemente all’incertezza. Specialmente in un contesto geografico e sociale complesso come quello italiano, le criticità naturali e antropiche devono essere valutate in una visione di insieme capace di mettere in relazione i diversi soggetti che insistono sul territorio, costituendone il paesaggio produttivo, politico e sociale.

Il Risk Management Territoriale si delinea così come un processo attraverso il quale gli amministratori locali, e tutti gli enti che si occupano della sicurezza dei cittadini, affrontano i rischi in un’ottica strategica e coordinata, con lo scopo di prevedere, prevenire e mitigare qualsiasi evento avverso. Tale processo va affrontato con metodo, ed è per questo che il Risk Management Territoriale è un campo in cui la ricerca e gli studi sono in continua evoluzione.